Assessore in quale campo sta?

Vi riportiamo di seguito il ns. comunicato stampa integrale inviato ieri ai giornali locali, sulla questione legata al bando per l’affidamento del campo sportivo di via platani. La determina in comune parla chiaro, per 20 anni viene affidato alle società la gestione del campo… e provate ad indovinare chi è presente in una delle società affidatarie? Uno degli assessori dell’attuale giunta!

Eccoci di nuovo di fronte ad un dilemma “assessore sì, assessore no?”. Quello che vien da pensare è che conoscere il sindaco e far parte della cerchia della Giunta è buona cosa per ottenere posizioni e fare investimenti a Misano.

Il 16 settembre 2014 è stato determinato di affidare in concessione d’uso il campo da calcio di via Platani alla MISANO FCD e MISANO SPORTEVENTI SNC  tra i cui soci firmatari vi è uno degli assessori dell’attuale giunta. Il responsabile dell’ufficio patrimonio del comune di Misano Adriatico ha evidenziato la presenza di un vizio di incompatibilità fra la carica di assessore e quello di soggetto giuridico aggiudicatario della concessione. Ma l’assessore ci sta o se ne va? La determina prevede che il comune di Misano Adriatico, a fronte di un investimento di 550.000 euro per la realizzazione del campo sportivo assegnerà per 20 anni alle società indicate la gestione dei campi stessi, verserà 33.000 euro annui (per 20 anni) come contributo alla società concessionaria e un canone concessorio tra i 15.000 e i 40.000 euro, calcolato in base al numero di ragazzi di età inferiore ai 16 anni tesserati nella scuola calcio.

E’ risaputo che all’interno di queste società vi è anche la famiglia di un altro assessore della vecchia e della nuova giunta, allora ci chiediamo: come mai a partecipare alle gare pubbliche, e anche a vincerle, sono sempre persone parenti o vicine alla Giunta? Questa volta addirittura un assessore in persona! E’ questo che il sindaco intende per “partecipazione” dei cittadini alla vita pubblica? Come mai sono rimasti fuori da questo giro altri misanesi interessati ad investire a fondo perduto e per beneficienza sui campi sportivi? 

Il 25 settembre si terrà l’udienza preliminare, a carico del Sindaco Giannini, sull’affidamento dell’ex maneggio dopo l’esposto di un consigliere della vecchia opposizione che aveva espresso dubbi sul fatto che il comune non aveva emesso nessun bando per la gestione dell’area Batek. 

Questa volta fortunatamente al bando si sono presentati due signori, che uno sia poi diventato Assessore, magari è solo un caso. 

Ringraziamo per l’attenzione,
i consiglieri m5s Misano Adriatico
Francesca Gennari, Luca Gentilini, Matteo Piccioni, Fabio Gennari.
  
Ringraziamo il resto del carlino per la pubblicazione.

Schermata 2014-09-24 alle 09.34.22