Il M5S di Misano Adriatico incontra gli imprenditori della CNA

Ci poniamo l’obiettivo di creare una Misano a 5 Stelle, per questo continuiamo ad essere sempre presenti sul territorio e in mezzo ai cittadini. Stiamo incontrando le varie associazioni e rappresentanti di categoria, infatti lunedì 1 aprile in compagnia della nostra Candidata Sindaco Daniela Ruggeri, insieme al senatore Marco Croatti ed una delegazione della lista del M5S di Misano Adriatico, ci siamo presentati agli imprenditori della CNA di Riccione/Misano.

Attività produttive, turismo, sport e commercio ma soprattutto la visione per i prossimi 5 anni per Misano. Dalle start up innovative al rilancio del turismo su tutto il territorio, includendo il proprio punto di vista sul Pug (piano urbanistico generale) passando dalla mobilità sostenibile alle future infrastrutture. Fondamentale l’apporto del senatore Marco Croatti con cui sarà garantito il filo diretto con i ministeri del lavoro, dello sviluppo economico e delle infrastrutture tutte saldamente nelle mani del M5S. La prima domanda è stata sul centro commerciale che vede tutta la CNA contraria e che ha sempre visto il M5S come gruppo di opposizione contrario sin dal principio. Oltre a questo molto importanti gli scambi di opinioni con idee e spunti per migliorare lo sviluppo economico, da parte degli associati di CNA che saranno aggiunti al programma. Nei prossimi giorni  altri incontri pubblici nelle frazioni e con le altre categorie del territorio.

CANDIDATA SINDACO M5S DI MISANO ADRIATICO SI PRESENTA

Daniela Ruggeri, laureata in scienze politiche, 51 anni di età, di cui 30 passati nella polizia locale, a Misano Adriatico, mentre ora lavoro da due anni a Coriano, sempre con mansioni di Polizia Locale.
Misanese da generazioni, più specificatamente i miei nonni stavano alla Cella, poi nel 1952 si sono trasferiti nella frazione a mare, che in quel momento stava abbandonando la vocazione rurale per evolversi verso altra vocazione, cioè quella turistica.
Sono figlia di una mamma che si chiama Adua Giulietti e che è stata la prima impiegata del comune di Misano Adriatico, ufficio segreteria.
All’epoca c’era l’idea che i Comuni, in quanto istituzione, potessero fallire da un momento all’altro per cui, nessuno voleva lavorarci, ma mia mamma che aveva studiato, era abbastanza ambita come impiegata per cui la convinsero ed iniziò a lavorare in comune all’età di 23 anni; prima di allora lavorava dal notaio Lezziroli di Riccione, nel momento in cui l’attrice Anna Magnani passeggiava per le vie della città.
Ho avuto un padre carabiniere, più precisamente nel radio mobile, dove però c’è anche morto, purtroppo.
Mio babbo è morto che io non avevo ancora due anni per cui sono cresciuta velocemente.
Non mollo l’osso tanto facilmente, finchè non l’ho spolpato tutto, non sono contenta; sono determinata; mi sono sempre battuta per i diritti di tutti, soprattutto dei più deboli.
Mi dà fastidio la prepotenza, la disonestà e la maleducazione.
Mi dà fastidio chi vuole mettere il bavaglio, chi sottomette.
Ho sempre dato un valore speciale alla lealtà.
Sono affascinata dagli illuministi e il nostro Rousseau essendo uno di questi, lo abbraccio in pieno quando parla del contratto sociale, lo stesso che faremo noi con i cittadini.

#iostoconDaniela #misano5stelle #elezioni2019