Refendum propositivo – presentata proposta modifica statuto comunale

La scorsa settimana abbiamo presentato in comune la proposta di modifica dello Statuto comunale per richiedere

l’introduzione del “referendum propositivo senza quorum”.

Diamo voce ai cittadini e rendiamoli partecipi delle decisioni importanti per la nostra città.

Di seguito l’articolo uscito oggi 10/07/2014 sul Resto Del Carlino (grazie per la pubblicazione)

carlino_referendum_propositivo

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Il parco della Greppa

Quell’area verde tra la nazionale ed il belvedere ora è stata riempita di terra di riporto, niente segnalazioni di inizio lavori, niente collegamento del parco con l’area sotto la nazionale, una viabilità discutibile che permette a chi scende da via del carro la sola possibilità di svoltare a destra.

I cittadini che abitano nelle vicinanze del nuovo parco, si sono lamentati anche per l’odore di ciò che veniva scaricato nel parco.

Dove sono le autorizzazioni necessarie per scaricare quel tipo di terra? Dov’è il cartello con data inizio lavori?

Abbiamo ritirato la documentazione in comune,

Vi terremo aggiornati su ulteriori sviluppi,

Gruppo consigliare M5S Misano Adriatico.

Articolo uscito oggi 4/07/2014 su LA VOCE

parco-greppa

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

TRC must go on (Comunicato congiunto dei Consiglieri a 5 stelle della provincia)

Ancora una volta dobbiamo registrare che il progetto Trasporto Rapido Costiero, meglio conosciuto come TRC, si rivela causa di forti frizioni e cartina al tornasole dei rapporti tra cittadinanza e amministrazioni locali. In questo caso ex-amministrazioni locali, considerato che il nuovo sindaco riccionese, Renata Tosi, insediatadisi nel suo ruolo poco più di una settimana fa, si é dichiarata contraria alla realizzazione del TRC.

Ma tant’é, dopo le vicende, risalenti a qualche mese fa, che hanno riguardato gli espropri e le demolizioni di manufatti privati lungo tracciato riminese del bus più controverso della Riviera (perché alla fin fine si tratterà di un’autolinea da 100 milioni di euro), questa volta “l’incidente” ha avuto come teatro Riccione.

Dove martedì pomeriggio tanti cittadini sono scesi in strada per opporsi all’ennesimo e intollerabile atto di forza di Agenzia Mobilità. Un atto arrogante e prevaricatore che segue di pochi mesi quello avvenuto in via Serra, prima dell’abbattimento di una proprietà di Walter Moretti. Cambiano le località, cambiano i colori delle giunte, ma le perplessità sull’opera restano le medesime.

Il TRC é un’opera costosissima, specie in un momento come questo di forti ristrettezze economiche, interamente finanziata con soldi pubblici.

Tutti si chiedono perché mai la politica sul TRC ha tirato diritto e non si è mai fermata a riflettere sul “costi benefici”, così come dovrebbe fare un amministratore degno di quel nome. Da cosa nasce la difesa a spada tratta di un’opera già vecchia oltre che del tutto inutile ? La risposta in realtà è molto semplice e non richiede neppure la consulenza di massimo esperto. Fiumi di denaro pubblico già spesi, sin dal 1996, con opulente consulenze e incarichi. Ora, la risposta al perché il “TRC must go on”, deve essere cercata unicamente nel rapporto tra spese (già) sostenute e opere realizzate. E ancora di più nella tipologia dell’enormità di spesa che solo in minima parte ha riguardato gli investimenti. Il TRC non è una partita in solitaria tra Rimini e Riccione perché i costi di gestione del TRC graveranno su tutti i comuni del bacino provinciale del trasporto pubblico locale (TPL). Ed è per questo che deve essere fatta chiarezza sui costi per l’interruzione del progetto e deve essere riconsiderata l’opera tenendo conto non solo di quanto è stato speso, ma di quanto costerà a tutti i comuni del bacino del TPL (area Provinciale) sostenere i costi di gestione che, come detto, non graveranno solo su riminesi e riccionesi. Un’opera inutile rispetto alle esigenze del trasporto locale, e di grande impatto ambientale, specie in un territorio come il nostro vocato al turismo.

Il Movimento 5 Stelle, pertanto, ribadisce le forti perplessità, già espresse in passato, nel merito del progetto TRC e sull’iter che ha portato alla sua messa in opera e si impegna, come ha fatto sinora, ad intraprendere ed appoggiare tutte le iniziative, da qualunque parte politica o libera associazione di cittadini esse provengano, finalizzate a rimettere in discussione un’opera che non solo rappresenta un’ ipoteca sulle capacità di spesa delle presenti e delle future amministrazioni, ma anche l’ennesima infrastruttura calata dall’alto e priva di credibili riscontri previsionali in termini di servizi resi alla comunità ed al suo tessuto economico.

I consiglieri del MoVimento 5 Stelle

Arianna Adanti (San Giovanni in Marignano)

Sara Andreazzoli (Santarcangelo)

Daniele Arduini (Morciano)

Luigi Camporesi (Rimini)

Sabrina Casamenti (San Clemente)

Vincenzo Cicchetti (Riccione)

Tiziana Formica (Montefiore)

Carla Franchini (Rimini)

Graziano Gambuti (San Giovanni in Marignano)

Fabio Gennari (Misano)

Francesca Gennari (Misano)

Luca Gentilini (Misano)

Danilo Lombardi (Bellaria)

Mauro Macrelli (Montefiore)

Luca Mazzotta (Santarcangelo)

Marco Morelli (San Giovanni in Marignano)

Gilberto Pedini (San Giovanni in Marignano)

Matteo Piccioni (Misano)

Fulvia Roselli (San Clemente)

Cristian Stacchini (Bellaria)

Gianluca Tamburini (Rimini)

TRC RICCIONE

TRC RICCIONE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

occorre chiarezza sulla TARI

La TARI rappresenta la componente dell’Imposta Unica Comunale (IUC), relativa al servizio rifiuti, destinata a finanziare integralmente i costi del servizio di gestione e smaltimento dei rifiuti a carico dell’utilizzatore.
L’importo varia da Comune a Comune e deve essere ripartito tra gli abitanti degli stessi.
Più è elevato il costo del servizio e maggiore sarà la TARI, ed è errato affermare che per diminuire la TARI basti smaltire di meno, ciò che deve diminuire è il costo di gestione, di HERA per quanto concerne lo smaltimento, e di HERA AMBIENTE per la raccolta.
Ma, come si determinano i costi di gestione? Chi ne controlla la loro esattezza?
Esiste un organo competente in materia con il ruolo di Authority, ATO-ATERSIR, che ha istituzionalmente il compito di controllare la correttezza dei conteggi forniti dal gestore (HERA), il quale determina il costo complessivo per l’ente che sarà poi pagato dai cittadini.
A tal proposito sarà nostra premura richiedere al Comune di Misano Adriatico nella figura del funzionario responsabile Dott. Fabrizio Bernardi, il protocollo con il quale sono o saranno acquisiti da ATERSIR i dati derivanti dai calcoli sulle voci dei costi e dei ricavi previsti, onde evitare che i cittadini paghino al buio.

Elisabetta paci  – Responsabile stampa M5S Misano Adriatico

Luca Gentilini – Consigliere Comunale M5S Misano Adriatico

Francesca Gennari – Consigliere Comunale M5S Misano Adriatico

Fabio Gennari – Consigliere Comunale M5S Misano Adriatico

Matteo Piccioni – Consigliere Comunale M5S Misano Adriatico

tasse casa rifiuti tari

tasse casa rifiuti tari

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Movimento 5 stelle : primo consiglio comunale 2014


 

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Cordoglio

Il Movimento 5 Stelle di Misano, si stringe al dolore della famiglia, per la prematura scomparsa

di Elisa Ghinelli, esprimendo le nostre più sentite condoglianze.

cordoglio

cordoglio

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Primo Consiglio Comunale

Art.1 Costituzione Italiana

<<L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione>> .

Lunedì 9 giugno 2014 i cittadini Misanesi sono invitati a partecipare al primo consiglio comunale, che si terrà alle ore 20,15 presso la sala consiliare “Nicola Sebastiani” sita in Viale della Repubblica, 140

I cittadini entreranno a far parte delle decisioni e saranno tenuti ad informarsi su quello che accade all’interno del palazzo.

Per la prima volta a Misano , il meetup del movimento 5 stelle verrà fatto in comune, per informarsi e prendere conoscenza.

comune misano adriatico

comune misano adriatico

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

1927 VOLTE GRAZIE

Il Movimento 5 Stelle di Misano ringrazia di cuore tutti coloro che hanno posto la loro fiducia e le loro speranze nella nostra visione di onestà e giustizia.
Voi, 1927, avete scelto liberamente e consapevolmente, tra tanti, 4 cittadini liberi che da oggi saranno i portavoce dei vostri pensieri all’interno del Consiglio Comunale, dove finalmente si respirerà una ventata di aria fresca. Abbiamo creato assieme a voi una comunità di persone sensibili al bene comune, coinvolte e propositive, con il fine unico di costruire e migliorare sempre.
Grazie per averci prestato la vostra voce, non vi deluderemo!

CITTADINI AL PARCO DEL SOLE

CITTADINI AL PARCO DEL SOLE

ARTICOLO PUBBLICATO OGGI 30/05/2014 SU LA VOCE (Grazie per la pubblicazione):

30052014

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Comunicato stampa.

E’ sempre spiacevole prendere parte ad una polemica sterile che non appartiene al Movimento 5 Stelle, ma poichè siamo stati accusati di esserci “vantati” per la rimozione di un’antenna, intendiamo rispondere.
Noi abbiamo appoggiato la richiesta dei cittadini di Misano Monte dal Gennaio 2014, abbiamo analizzato i dati, e ci siamo mossi.
Con lo spostamento dell’antenna, hanno vinto i cittadini, nessun altro!
Il dipendente dei cittadini, il Sindaco, non ha fatto altr…o che eseguire quello che chiedevano gli abitanti della frazione, cosa che avrebbe dovuto fare fin dall’inizio.
Cittadini che finalmente iniziano a non subire più le decisioni prese dai soliti volti noti nelle segreterie di partito, che si informano e hanno uno sguardo critico, cittadini, non sudditi.
A Misano non è mai esistita una vera alternativa ed oggi siamo fieri di rappresentare per la popolazione una forza tangibile che permetterà di riprendersi la sovranità, quella popolare, l’unica che conta.

Movimento 5 Stelle Misano Adriatico

CITTADINI AL PARCO DEL SOLE

CITTADINI AL PARCO DEL SOLE

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Movimento 5 Stelle Misano Adriatico….in pillole!! Bilancio

Se vuoi approfondire i temi del nostro programma seguici anche su http://www.misano5stelle.it/programma

BILANCIO

BILANCIO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)